sabato, Aprile 20, 2024

Messina: Akademia Città di Messina conclude la pool promozione perdendo l’incontro con Mondovì per 0 a 3

Battista schiacciata

I giochi erano ormai fatti, Akademia Città di Messina chiudendo al terzo posto nella pool promozione, andrà a giocarsi i play off contro Talmasson mentre Busto Arsizio se la vedrà con Macerata. La partita contro Mondovì non aveva nulla da chiedere alle ragazze di Bonafede se non quella di rodare certi meccanismi necessari per affrontare i play off nella migliore condizione possibile. Parziali: (23/25); (24/26); (21/25). MVP Clara Decortes. blank

Un campionato disputato al di sopra di tutte le più rosee aspettative, una squadra Akademia Città di Messina, cresciuta di partita in partita mostrando, in alcune gare, un gioco per certi sprazzi spumeggiante. Anche se la società aveva programmato un anno di transizione, adesso che la serie A1 non è una chimera, bisogna mettere in campo tutte le energie residue per fare un grande regalo alla città di Messina.

Prima dell’incontro, si sono tenuti gli eventi programmati dalla società “Akademia Sport and Music”, per avvicinare più spettatori possibili al PalaRescifina. Alle 11 il Volley Village S3, a seguire una dimostrazione di Sitting Volley. Puntuale alle 15 l’esibizione di Rosa Chemical il repper molto amato dai ragazzi; diversi i brani del suo repertorio ma anche una carellata di canzoni scritte ed interpretate da altri artisti italiani molto conosciuti dal pubblico degli appassionati di musica.blank

La gara, per Mondovì è stata la tipica partita di fine campionato mentre, per Akademia Messina la prova generale per ciò che avverrà già domenica 7 aprile: il primo incontro dei play off contro Talmasson. Partenza equilibrata, con le due squadre che si studiano a vicenda cercando di individuare i punti deboli dell’avversario in modo da affondare le stoccate vincenti. Buona prova al sevizio di Grecoli per Mondovì che ha messo in difficoltà la difesa messinese. A metterci una toppa ci ha pensato il capitano Melissa Martinelli che, con due muri superbi ha suonato la carica. A metà del primo set sale in cattedra Valeria Battista che nella partita contro Macerata, è stata molto fallosa e praticamente non ha giocato in quanto, coach Bonafede ha pensato bene di sostituirla con la Joly. Clara Decortes bergamasca in forza a Mondovì, con esperienza anche nella massima serie, ha dimostrato di meritare il primo posto come TopSpiker di tutto il campionato di A2. Infatti, Mondovì riesce a staccare le peloritane di quattro punti mettendo la freccia per il rush finale del primo set. Martinelli al servizio e Modestino a muro ristabiliscono la parità in campo. Ma Mondovì vuole chiudere il campionato con una bella prova, stringe i denti e si aggiudica il primo set con il punteggio di 25 a 23.blank

Anche l’inizio del secondo set mostra lo stesso andamento del primo, scambi equilibrati ed atteggiamento rilassato in campo. Akademia Città di Messina non gioca con la stessa determinazione mostrata negli altri incontri, forse perché il carico di lavoro in allenamento, per arrivare in piena forma ai play off meritava un po’ di riposo ma, come dichiarato da coach Bonafede a fine partita, “il pubblico che ha essiepato gli spalti del Palarescifica, meritava di vedere in campo la formazione migliore”.

blank

A fine di secondo set Bonafede manda in campo la siciliana Greta Catania, la giovane centrale siciliana si presenta con una schiacciata da posto 4 e un bel servizio. Sul 24 a 23 per Akademia altro cambio di che sostituisce la Martinelli mandando in battuta Sara Ciancio. La ragazza, probabilmente ha sentito la tensione e ha sbagliato il servizio mandandolo in rete. Iuscita indenne da questa situazione, Mondovì è riuscita a stringere i denti e ad aggiudicarsi anche il secondo set con il punteggio di 26 a 24.blank

Nel terzo set Bonafede lascia in panchina Kelsy Payne e Dalila Modestino e mette in campo Jessica Joly e Greta Catania. La squadra sembra più determinata ma Mondovì non intende mollare la presa; continua a spingere, grazie soprattutto ad un’ottima prestazione di Kristin Lux e Clara Decortes. Veronica Allasia si fa apprezzare al servizio piazzando tre battutte consecutive. Bonafede le prova tutte, fa uscire la palleggiatrice Galletti per dare spazio a Ilaria Michelini. Niente da fare, troppe distrazioni, troppi errori a muro e poca sostanza in attacco. Mondovì ha giacato la sua onesta partita rispettando fino in fondo e, con onore, un campionato che forse avrebbe meritato di chiudere con un piazzamento migliore. Coach Basso può essere soddisfatto dalla prova offerta dalle sue ragazze e guardare al prossimo campionato con più ottimismo. Anche il terzo set si è chiuso con la vittoria di Mondovì con il punteggio di 25 a 21.blank

Adesso Akademia Messina ha solo una settimana di tempo per arrivare all’incontro di domenica 7 aprile contro Talmasson nella forma migliore, cariche sia fisicamente che psicologicamente. L’esibizione del repper Dangen D’Amico deve rappresentare solo un momento di festa per scaldare il pubblico che, siamo sicuri, spingerà le ragazze del Presidente Costantino alla vittoria.

Facebook
Twitter
WhatsApp