martedì, Giugno 25, 2024

Medico aggredito con un’accetta nel parcheggio: il presunto omicida originario di Acquedolci

CE3EB9FB-EAB7-4D5D-BA47-C46D782180B5

È originario di Acquedolci Benedetto Bifronte, l’uomo fermato nella notte per l’omicidio di Giorgio Falcetto, il medico di 76 anni che era stato colpito alla testa con un’accetta nel parcheggio del Policlinico San Donato.

È morto all’ospedale San Raffaele, dov’era ricoverato, ieri sera.

L’aggressore, Benedetto Difronte, pregiudicato 62enne, originario di Acquedolci, ma da anni residente a Rozzano, è stato identificato e fermato dai carabinieri immediatamente dopo i fatti ed è in carcere a San Vittore.

Secondo i primi riscontri, avrebbe aggredito il medico a causa di una banale lite per un parcheggio, con un’accetta che teneva nel portabagagli, di cui si sarebbe liberato poco dopo, dandosi alla fuga. Sono però tanti gli interrogativi che girano intorno alla vicenda, ancora poco chiari.

Facebook
Twitter
WhatsApp