Iniziata oggi la prima tappa del giro ciclistico di Sicilia “Avola-Licata”, la quarta tappa si snoderà lungo la SS 113

Immagine-Canvas-Percors-GDS-2021_rev-1

E’ iniziata oggi l’edizione 2021 del giro di Sicilia. La prima tappa è “Avola-Licata”, la seconda “Selinunte-Mondello”, la terza “Termini Imerese-Caronia” e la quarta ed ultima è la “Sant’Agata di Militello-Mascali”.

Quest’ultima, di 180 chilometri, attraverserà buona parte della strada statale 113 e toccherà il territorio di Rocca di Caprileone, Capo d’Orlando, Brolo e Gioiosa Marea. In avanti i corridori attraverseranno tutto il territorio comunale di Patti da Patti Marina fino a Tindari lungo questo percorso: via Cristoforo Colombo, via Andrea Doria, via Kennedy, via Garibaldi, via Trieste, contrada Canapè, contrada Paesana, l’abitato di Case Nuove Russo e Malluzzo e proseguirà lungo la strada statale 113 fino a contrada Locanda e oltre. Le auto non dovranno essere lasciate in sosta sulle strade interessate dal percorso cittadino dalla ore 7.00 alle ore 12.00.

Il treno dei corridori proseguirà oltre il territorio di Patti verso l’abitato di Falcone, San Biagio di Terme Vigliatore e Mazzarrà Sant’Andrea; poi comincerà la salita della strada statale 185 di Sella Mandrazzi – un percorso molto amato dai ciclisti e dai motociclisti per raggiungere l’area etnea transitando dall’area tirrenica, passando prima dall’abitato di Novara di Sicilia – dove per giorno 1 ottobre, è stata disposta la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado e poi proseguendo fino a Portella Mandrazzi, il punto più alto della tappa.

Poi si proseguirà verso Francavilla di Sicilia, Castiglione di Sicilia, Bivio Cerro, Liguaglossa, Piedimonte etneo, Fiumefreddo, Giarre; da li un’altra salita fino alla Sciara di Scorciavacca e al traguardo di Mascali.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp