blank

Covid-19 – Contagi e ricoverati in lieve calo in Sicilia: 1.370 i casi. L’isola resta arancione

Un calo, che permette alla Sicilia di restare in zona arancione, almeno per un’altra settimana. È quanto emerge dal bollettino del Ministero della Salute del 16 aprile e dal monitoraggio settimanale dell’istituto superiore di sanità.

1.370 i nuovi casi di Covid-19 registrati nell’isola nelle ultime 24 ore, a fronte di 10.700 tamponi molecolari processati. 80 contagi in meno rispetto al giorno precedente, quando erano stati eseguiti 250 tamponi in più.

I dati di oggi fanno abbassare di oltre un punto percentuale il tasso di positività, che passa dal 13,9% di ieri al 12,8%. Tenendo conto anche dei test rapidi, da cui però nel bollettino non emerge nessun positivo, l’incidenza scende al 4,1%.

La Sicilia oggi è quinta, tra le regioni italiane, per numero di contagi giornalieri (dietro a Lombardia, Campania, Puglia e Lazio), mentre tornano purtroppo ad aumentare le vittime del Covid-19 nell’isola, che oggi sono 21 (ieri erano state 6). I guariti invece sono 1.248.

Scende di ulteriori 3 unità il numero dei positivi ricoverati in ospedale: adesso sono 1.399 i contagiati che necessitano di cure ospedaliere, di cui 189 in terapia intensiva (5 più di ieri, con 9 ingressi del giorno).

blank

Palermo torna in testa tra le province per numero di nuovi casi: nel capoluogo siciliano se ne registrano 455. Seconda Catania con 374 contagiati, mentre Messina è al terzo posto con 135 casi registrati nelle ultime 24 ore. Poi numero di casi a tre cifre per Trapani (111) e Siracusa (108) e infine 75 ad Agrigento, 65 a Caltanissetta, 42 ad Enna ed infine 5 a Ragusa.

In Italia:
In calo di circa mille unità il numero di contagi nel resto d’Italia: sono 15.943 i nuovi casi. In aumento, invece, le vittime del giorno nella nostra nazione, che sono 429.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank