blank
Viviana Parisi e Gioele Mondello (foto Chi L'ha Visto)

Caronia, Gioele ancora non si trova. Aperta inchiesta su omicidio e sequestro di persona

Continuano ad essere troppe, e lo saranno almeno finché non sarà reso noto l’esito dell’autopsia sul corpo di Viviana Parisi, le ipotesi al vaglio degli inquirenti sulla scomparsa del piccolo Gioele Mondello, 4 anni, di cui si sono perse le tracce lunedì scorso, 3 agosto.

In queste ore, nell’obitorio dell’Ospedale Papardo di Messina, si sta svolgendo l’esame autoptico. Il Procuratore della Repubblica di Patti, Angelo Cavallo, che coordina le indagini della squadra mobile della Questura di Messina, ha nominato come periti di parte il medico legale Elvira Spagnolo e un entomologo forense, esperto dei cicli vitali degli insetti che, sviluppandosi sui resti umani in decomposizione, sono utilizzabili per capire data e cause del decesso.

Intanto lo stesso Procuratore, titolare dell’inchiesta per omicidio e sequestro di persona sulla morte della dj Viviana Parisi e sulla scomparsa del figlio di 4 anni Gioele, ha fatto un appello alla collaborazione di chiunque abbia visto qualcosa utile alle indagini.

Dal ritrovamento del cadavere della donna, lo scorso sabato 8 agosto in contrada Sorba di Caronia, non si sono fermate le ricerche del piccolo Gioele.
Volontari della Protezione Civile e dei Rangers, Vigili del Fuoco e forze dell’ordine, insieme alle unità cinofile specializzate anche nella ricerca di tracce ematiche e biologiche, stanno procedendo a scaglioni, scandagliando ogni giorno palmo a palmo l’area attorno al traliccio dell’alta tensione ai piedi del quale è stato ritrovato il corpo di Viviana.

Nei giorni precedenti le ricerche hanno interessato anche le aree limitrofe al casello autostradale di Sant’Agata Militello, la zona della circonvallazione e i punti in cui si pensa possano aver transitato, quel lunedì mattina, Viviana e Gioele. E ai fini investigativi si stanno anche visionando le immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza presenti in zona.

Insomma, le ipotesi al vaglio sono ancora troppe: la morte di Viviana Parisi e la scomparsa del figlio Gioele, di appena 4 anni, sembrano ancora un rompicapo.

Si attende, come detto, l’esito dell’esame autoptico sul corpo della donna, che servirà a dare un contributo determinante nella ricostruzione dei fatti, e conseguentemente ad indirizzare le ricerche del piccolo Gioele.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank