venerdì, Maggio 27, 2022

Gestione domiciliare dei pazienti Covid, nel messinese nascono le Unità di Continuità Assistenziale

Coronavirus: genitori 'paziente 1' portati via da casa
L’Azienda Sanitaria Provinciale di Messina, nell’ambito delle misure di contenimento dell’emergenza epidemiologica da COV1D-19, ha istituito con decorrenza 15 aprile p.v. le “Unità Speciali di Continuità Assistenziale” (U.S.C.A).
Il numero di unità attivate sul territorio aziendale fino al termine dell’emergenza epidemiologica è pari a nove una per distretto sanitario del territorio provinciale, ad eccezione del distretto di Messina per il quale è prevista l’istituzione di due Unità Speciali.
“Ciascuna Unità – fa presente il direttore generale Paolo La Paglia – sarà costituita da cinque medici uno per turno, dotati di ricettario del S.S.N, e saranno attive 7 giorni su 7 dalle ore 8.00 alle ore 20.00; sono deputate alla gestione domiciliare dei pazienti affetti da COVID-19 che non necessitano di ricovero ospedaliero, evitando di occupare posti letto in maniera impropria, riducendo notevolmente i rischi di contagio.”
Facebook
Twitter
WhatsApp