blank

Capo d’Orlando, altri tre positivi. Sono familiari del medico di Villa Pacis

Continua ad espandersi il focolaio partito dalla casa di riposo Villa Pacis di San Marco d’Alunzio.
Stamattina l’Asp di Messina ha comunicato la positività al Covid-19 di tre tamponi effettuati su altrettante persone legate al medico orlandino che da quasi due settimane si trova in quarantena dopo aver contratto il virus.
“Anche gli altri tre – scrive il sindaco Ingrillì –, che sono in buone condizioni generali di salute e senza sintomi influenzali, si trovano in isolamento domiciliare e nei primi giorni della prossima settimana effettueranno un altro test. Non ci sono motivi di preoccupazione, in quanto la procedura di isolamento è scattata per tutti e quattro nel momento in cui è stata accertata la prima positività, quasi 15 giorni fa. Siamo fiduciosi nella tranquilla prosecuzione della quarantena e a tutti loro auguriamo una pronta guarigione”.

Oggi inoltre, 45 persone, che si trovavano in isolamento domiciliare perché arrivati sul territorio orlandino da fuori regione dopo il 14 marzo, hanno effettuato il tampone presso il punto di prelievo allestito dall’Asp di Messina a Capo d’Orlando.
Le operazioni si sono svolte rapidamente, senza che gli interessati dovessero scendere
dall’auto. Rimangono ancora in isolamento altre 30 persone, in attesa di completare il periodo di quarantena e di effettuare il tampone previsto dalla normativa.
“Sono giorni decisivi – conclude il primo cittadino –, ogni comportamento sbagliato, ogni uscita non necessaria può avere gravi conseguenze per se stessi e per gli altri.
Quindi, è di fondamentale importanza #restareacasa”

(sc_adv_out = window.sc_adv_out || []).push({ id : "486803", domain : "n.ads5-adnow.com", no_div: false });
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank
blank