Amministrative Milazzo: la Lega punta su Lorenzo Italiano

207

Il quadro dei candidati a sindaco va delineandosi. Dopo che Pippo Midili ha incassato l’appoggio di Diventerà Bellissima per la sua candidatura presentata lo scorso 23 novembre e la conferma della ricandidatura del sindaco uscente Giovanni Formica che ha ottenuto il consenso delle forze di centrosinistra, ecco che la Lega definisce i contorni. Il nome che inizialmente era venuto fuori nei tavoli di confronto con la coalizione di centrodestra era quello di Damiano Maisano. Nome che rimane di fatto un punto fermo del progetto, ma che viene designato per il ruolo di vicesindaco.

Già perché per quanto riguarda la poltrona di primo cittadino, i rappresentanti del partito di Salvini sul territorio hanno optato per l’accordo con Lorenzo Italiano, in veste di candidato civico. La virata su Italiano è scaturita dopo un vertice tra il commissario provinciale del Carroccio, Matteo Francilia e lo stesso candidato sindaco. Francilia ha spiegato la scelta sostenendo che la stessa punta a unire tutto il centrodestra e che con Maisano non si fa un passo indietro, ma uno in avanti verso un progetto politico credibile e unitario. E il diretto interessato ringrazia per la fiducia. Lorenzo Italiano ha anche ringraziato Maisano, affermando che, negli incarichi ricoperti, si è sempre dimostrato amministratore brillante, operativo e attento alle esigenze dei cittadini.