Rocca di Capri Leone, taglio del nastro per il “nuovo” campo da tennis

513
Inaugurato il campo da tennis

Si è svolta a Rocca di Capri Leone la cerimonia di inaugurazione del rinnovato campo da tennis comunale ubicato all’interno del parco urbano “Giuseppe Grasso”.

La struttura ospita ormai da qualche anno il “Tennis Club Rocca di Capri Leone”, diretto dal presidente Maurizio Benenati, che ha creato nel piccolo centro nebroideo un movimento tennistico di tutto rispetto che conta già un centinaio di tesserati. Una simile realtà necessitava di un impianto all’altezza e fra il club e l’amministrazione comunale erano già in corso da tempo contatti per trovare una soluzione e cercare di riqualificare il campo. L’impianto, realizzato all’epoca della costruzione del parco, presentava infatti un fondo in cemento e la verniciatura dello stesso, più volte rinnovata, evidenziava ormai chiari segni di usura. Il sindaco Filippo Borrello ha allora chiesto la collaborazione dell’”Irritec”, la maggiore realtà industriale presente nel paese ed il titolare dell’azienda Carmelo Giuffrè ha dato la sua disponibilità. Grazie alla misura “Bonus Sport 2019”, che consente alle imprese private di finanziare ai comuni opere sportive con particolari agevolazioni fiscali, l’azienda ha fornito al comune risorse per circa 20.000 euro, con cui è stato possibile asfaltare il terreno di gioco e poi rivestirlo con una speciale resina gommata adatta per questo genere di strutture. I lavori sono stati eseguiti dalla “Play It”, impresa specialista del settore di Desenzano sul Garda. Alla cerimonia di inaugurazione erano presenti il sindaco Filippo Borrello, l’assessore allo sport Alessandro Giacobbe, il titolare dell’Irritec Carmelo Giuffrè, tutto il direttivo del tennis club con in testa il presidente Benenati, il maestro Arasi, istruttore della “Scuola Tennis” ed una folta schiera di allievi e tesserati. La benedizione del campo è stata officiata dal parroco don Gaetano Vicario. Già dalla prossima settimana riprenderanno a pieno ritmo le attività ed i tornei di quello che è a Rocca un movimento ormai lanciatissimo.