Sant’Agata Militello: interrogazione sull’attivazione del servizio notturno dell’elisuperficie

421

Perché non si hanno più notizie sull’attivazione del servizio notturno dell’elisuperficie di contrada Pianetta di Sant’Agata Militello? Lo hanno chiesto in un’interrogazione i consiglieri di minoranza.

Hanno ricordato come sull’argomento avessero presentato una mozione il 23 gennaio scorso. Nella seduta di consiglio comunale dell’8 marzo successivo, discussa la mozione, il sindaco Bruno Mancuso diede rassicurazioni, sostenendo che l’amministrazione avesse già ottemperato a quanto richiesto e che per rendere funzionale l’elipista con un sistema di illuminazione adeguato e con accorgimenti certificati da tecnici, sarebbe stato necessario un impegno di spesa notevole. Nella stessa seduta il sindaco comunicò che l’iniziativa era stata inserita nella strategia dell’Area Interna Nebrodi, per un finanziamento di 54 mila euro e che entro il mese di giugno si sarebbe proceduto alla sottoscrizione dell’Accordo di Programma quadro e, dunque, all’attivazione del servizio notturno dell’elisuperficie. Per questi motivi la maggioranza non approvò la mozione proposta dalla minoranza. Ad oggi, malgrado il notevole lasso di tempo trascorso e le rassicurazioni fornite dal sindaco, ha scritto la minoranza, non si hanno notizie su questo progetto; senza gravare sul bilancio delle casse comunali, sarebbe stato sufficiente dare continuità a quanto avviato dalla precedente amministrazione, mentre ad aspettare i fondi e la firma dell’accordo di programma delle aree Interne si corre il rischio di allungare notevolmente i tempi. E visto che si tratta di un servizio troppo importante per la collettività santagatese e per il comprensorio, perché non è stato attivato? E’ stato sottoscritto l’accordo di programma quadro delle Aree Interne? Si può dare continuità all’operato della precedente amministrazione? Questi i quesiti della minoranza rivolti all’amministrazione Mancuso.