lunedì, Novembre 30, 2020

Brolo, grave un bimbo di 5 anni colpito da meningite – Parla la preside dell'asilo

Un bimbo di 5 anni e mezzo di Brolo, che frequenta la scuola dell’infanzia di Piazza Annunziatella, è stato colpito da un accertato caso di meningite. 

Il bambino, che era vaccinato per un altro ceppo di meningococco, è stato colpito dal meningococco B, per il quale è disponibile da quasi tre anni in Sicilia il vaccino, ma si tratta di una vaccinazione facoltativa, come spiega il pediatra Sandro Paparone:

Allarme meningite,i consigli del pediatra

Vaccinare e, se siete venuti in contatto con persone a rischio, contattate un medico o un pediatra per la terapia antibiotica. Ecco i consigli per evitare i pericoli e gli allramismi

Pubblicato da AMnotizie.it su Giovedì 31 gennaio 2019

Due giorni fa il piccolo era ancora a scuola e ieri ha manifestato febbre altissima. I medici hanno subito capito che non si trattava di un semplice caso di influenza ed è stato immediatamente trasportato all’ospedale di Patti, per poi essere trasferito in elisoccorso a Catania, dove si trova ricoverato all’Ospedale Garibaldi. Le sue condizioni sono gravi e si trova in coma farmacologico.

Abbiamo sentito stamattina la Preside dell’Istituto Scolastico in cui il bambino frequenta l’asilo, la Prof.ssa Maria Ricciardello.

Caso di meningite alla materna di Brolo (Me). Parla la dirigente scolastica

Pubblicato da AMnotizie.it su Giovedì 31 gennaio 2019

Gli alunni e i genitori, il personale della scuola e i familiari del piccolo sono ora sottoposti a profilassi con antibiotico.

La meningite è causata da un batterio che si manifesta soprattutto nella stagione tardo inverno-primaverile e la trasmissione dell’infezione è favorita dalle condizioni di sovraffollamento in ambienti chiusi.

Nella popolazione esiste un certo numero di persone che ospitano da portatori sani, senza ammalarsi, il meningococco nel naso o nella cavità orale. In casi molto rari, e probabilmente in condizioni particolari in cui le difese immunitarie sono abbassate, si scatena la malattia conclamata. Ha un periodo di incubazione variabile da 2 a 10 giorni (in media 3-4) ed insorge una sintomatologia caratterizzata da febbre elevata, cefalea intensa, vomito, rigidità nucale, agitazione e poi torpore o coma.

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank