Fiera Sant’Agata, un arresto e una denuncia nel corso dei controlli interforze

3432

E’ andata in archivio con pochi problemi di ordine pubblico l’edizione autunnale della Fiera Storica a Sant’Agata Militello.
Grazie ai numerosi controlli svolti in maniera coordinata da Carabinieri, Polizia e Finanza, infatti, il bilancio di questa edizione non ha fatto registrare episodi di particolare gravità.
I Carabinieri hanno fermato con l’accusa di evasione un cinquantenne originario di Frazzanò ma domiciliato a Torrenova.
L’uomo ha violato l’obbligo di dimora impostogli dal tribunale recandosi proprio in fiera, dove i militari lo hanno sorpreso a passeggiare tra le bancarelle.
Una denuncia per rifiuto a fornire le proprie generalità è scattata invece nei confronti di un soggetto del catanese con numerosi precedenti penali.
La polizia, infatti, lo ha deferito a conclusione di una serie di perquisizioni eseguite ieri.
In particolare gli agenti hanno notato tra gli ambulanti il nipote di un boss catanese ed altri pregiudicati. Così hanno chiesto al gruppo di seguirli in commissariato per l’identificazione. Uno di loro, però ha opposto resistenza.
Alcuni sequestri di merce contraffatta sono stati eseguiti invece dalla Guardia di Finanza che ha denunciato anche alcuni cittadini di nazionalità straniera.
Inoltre si sono verificati alcuni scippi ai danni di visitatori presenti all’evento fieristico e due furti in abitazione. Ingente il bottino nelle case prese di mira.