Patti, si è rinnovato il direttivo della Camera Penale

1034

L’avvocato Eugenio Passalacqua, 56 anni, di Mistretta, è il nuovo presidente della camera penale di Patti; è stato eletto ieri per acclamazione.

Il nuovo direttivo della camera penale di Patti ora composto anche dall’avvocato Decimo Lo Presti – vice presidente, avvocato Antonella Marchese – segretario e avvocato Maria Americanelli – tesoriere. Sono consiglieri gli avvocati: Peppino Spinnato, Alessandro Pruiti, Sabrina Ligato, Nunziatina Armeli e Daniele Corrao. L’avvocato Passalacqua è subentrato all’avvocato Carmelo Occhiuto, nominato componente della giunta dell’unione delle camere penali italiane. Il legale di Brolo era stato eletto presidente della camera penale di Patti per il biennio 2015/2017 e poi è stato riconfermato alla carica per il biennio 2017/2019; eletto alla nuova carica nazionale, si è dimesso per incompatibilità. Il legale di Mistretta è già stato presidente del Club Lions “Mistretta Nebrodi” nel 2001/2002,  dal 2003 al 2006 è stato presidente della sezione di Mistretta dell’Aiga, consigliere dell’ordine degli avvocati di Mistretta dal 2000 al 2014 e presidente dell’ordine nel 2014. L’avvocato Passalacqua ha annunciato che è sua intenzione dare continuità alle attività della camera penale di Patti e della scuola territoriale, il cui responsabile è l’avvocato Antonella Marchese; si occupa di formazione degli avvocati ed anche per il biennio 2018/2020 ha avviato il corso di tecnica e deontologia dell’avvocato penalista. E’ un corso della durata di novanta ore, articolato su due anni, all’esito del quale, superato l’esame finale, verrà rilasciato titolo idoneo all’iscrizione nell’albo unico dei difensori d’ufficio.