Gioiosa Marea, cantieri di lavoro per disoccupati

411

La giunta municipale di Gioiosa Marea ha indicato, con un atto di indirizzo rivolto al responsabile dell’Ufficio tecnico comunale, l’ingegnere Francesco Ballato, come impiegare le somme che l’assessorato regionale  della Famiglia, delle Politiche sociali e del Lavoro ha stanziato per l’istituzione di cantieri per disoccupati nei comuni con meno di 150.000 abitanti.

L’esecutivo guidato dal sindaco Ignazio Spanò, che potrà a tal fine usufruire di circa 146.972 euro, ha infatti stabilito di destinarli ad una serie di interventi localizzati rispettivamente nel centro urbano di Gioiosa, a Gioiosa Guardia e nella frazione San Giorgio. Nello specifico, per quanto riguarda il centro urbano gioiosano, si provvederà al rifacimento completo dei bagni pubblici situati lungo la stradella che collega piazza Giulio Forzano con la stazione ferroviaria, mentre a Gioiosa Guardia si effettuerà la messa in sicurezza della strada comunale che conduce ai ruderi dell’antico insediamento, mediante il ripristino della sede stradale ed il posizionamento di una ringhiera di sicurezza lungo alcuni tratti della stessa. A San Giorgio invece, i cantieri si occuperanno della realizzazione di un bagno nel locale cimitero, della costruzione di una passerella in legno che, attraversando il torrente Gilormo, collegherà lo spazio di fronte all’ex-Tonnara con la chiesa di San Giorgio Martire e del rifacimento di un tratto di marciapiede nella zona Ovest della frazione, in prossimità del torrente Magaro.