Amministrative, tutte le sfide per i sindaci

1511

E’ la provincia di Messina che raccoglie il numero maggiore di comuni in cui si andrà al voto il prossimo 10 giugno. Sono trentasei, a debita distanza dalla provincia di Palermo con 26 e di Catania con 22.

Scendendo ancora nel particolare sui Nebrodi c’è Capizzi con Giacomo Purrazzo sindaco uscente  Giuseppe Leonardo Principato e Sergio Primo.
A Castel di Lucio se la vedranno Pippo Nobile e Fedele Nicolosi mentre a Castell’Umberto l’uscente Vincenzo Lionetto Civa è sfidato da Veronica Maria Armeli.
Duello anche a Floresta con Antonio Stroscio, candidato di continuità con l’amministrazione uscente e Antonino Cappadona mentre Frazzanò si contenderanno la carica di primo cittadino Gino Di Pane ed Antonino Carcione.
A Militello Rosmarino confronto tra Salvatore Liotta e Teresa Travaglia Cicirello mentre a Reitano se la vedranno Salvatore Villardita e Pietro Puleo.
Giallo a San Fratello dove il sindaco uscente Francesco Fulia avrebbe presentato la lista con qualche minuto di ritardo e per questo pende una contestazione. Gli altri candidati a sindaco sono Salvatore Sidoti Pinto, Salvatore Mangione e Giuseppe Ricca. A Tusa i candidati sono Luigi Miceli prosecuzione amministrazione Tudisca e Tindara Tita.
Altro giallo a Ucria dove ai candidati Enzo Crisà e Jamira Conti Papuzza si è aggiunto in extremis l’uscente Giuseppe Lembo. A Montagnareale sfida a due con  con Rosario Sidoti e Nunzio Pontillo, Terme Vigliatore con Domenico Munafò e Angelo Sottile, Tripi con Francesco Gatto, Giuseppe Panasiti e Michele Lemmo. Infine a Messina  la sfida più importante con Renato Accorinti, Gaetano Sciacca, Antonio Saitta, Dino Bramanti, Pippo Trischitta, Cateno De Luca ed Emila Barrile