Strada “sgarrupata”, la Milici scrive ad AM

1069

La ditta Milici Costruzioni ha inviato alla nostra redazione una replica relativamente al servizio del 4 gennaio scorso, realizzato in merito alle condizioni in cui versa la strada di Santa Margherita nel comune di Gioiosa Marea, a seguito dei lavori alla rete fognaria. L’impresa, alla quale era stata affidata l’opera, ha voluto infatti puntualizzare di non aver alcuna responsabilità, spiegando quanto segue: “I soldi stanziati non sono stati sufficienti per la sistemazione della strada  dopo gli interventi per la fognatura poiché sono serviti per dei lavori straordinari non previsti. In ogni caso il comune di Gioiosa Marea ha già in previsione la sistemazione della strada ed essendo la ditta in totale buona fede potete anche informarvi direttamente al Comune di Gioiosa Marea. Dunque credo sia logico che non è un problema dipendente dalla Ditta che  al contrario è stata accusata nel vostro servizio. Credo che sia doveroso avere diritto di replica e informarsi bene prima di buttare fango su chi ha sempre lavorato onestamente rimettendoci il più delle volte di tasca propria e far uscire una bruttissima immagine”.
In risposta alla ditta Milici, tuttavia precisiamo non è stata fatta alcuna accusa; anzi in chiusura si dice chiaramente: “Comunque stiano le cose e di chiunque siano le responsabilità, sindaci vecchi o nuovi oppure imprese affidatarie, quel che è certo è che intanto a subire il disagio maggiore sono i cittadini”. Non viene quindi indicato un responsabile preciso, né tantomeno si è inteso buttare fango su qualcuno. Raccontare i fatti, specie accompagnandoli con immagini inequivocabili, è cosa diversa.