domenica, Maggio 19, 2024

A20 – Apre il bypass Boccetta, chiuso lo svincolo di Giostra. Come cambia la viabilità per chi proviene da Villafranca

casello villafranca

Il Consorzio Autostrade ha annunciato che il prossimo 25 luglio verrà aperto il bypass Boccetta. Uno step fondamentale per poter completare la ricostruzione del viadotto Ritiro. Nessun rinvio a settembre quindi, così come si era ipotizzato inizialmente per evitare ulteriori problemi alla viabilità.

Da martedì prossimo dunque, sarà attivato il nuovo bypass che sicuramente creerà qualche disagio agli automobilisti: tutti i mezzi provenienti da Villafranca dovranno infatti percorrere la bretella e proseguire il loro viaggio lungo i 3 km in doppio senso della carreggiata di Valle.

Due le novità: la prima consiste nel fatto che da martedì ci sarà la possibilità di uscire a Boccetta, dove è stato realizzato un bypass ulteriore proprio per usare anche questo svincolo. La seconda novità invece sarà la chiusura dello svincolo di Giostra per chi proviene da Palermo, sempre da martedì prossimo. Per le auto in entrata a Giostra e dirette verso sud sarà obbligatoria l’uscita a Boccetta. Non sono previste modifiche al percorso in direzione Palermo.

Dell’argomento si è discusso questa mattina in Prefettura. Palazzo del Governo ha richiesto al Consorzio Autostrade di implementare la sicurezza stradale, valutando la possibilità di stipulare apposita convenzione con i vigili del fuoco per installare dei presidi fissi dei Vigili del Fuoco lungo il tratto autostradale interessato.

Inoltre, il Consorzio è stato sensibilizzato ad assicurare ogni utile iniziativa per facilitare il passaggio di eventuali mezzi di soccorso per il loro immediato intervento al verificarsi di un incidente o altra peculiare sopravvenienza, considerata anche l’incidenza di un probabile aumento del flusso veicolare dovuto ad un incremento della affluenza di turisti e vacanzieri.

Con l’ultima fase dei lavori, come detto, chiuderà infatti lo svincolo di Giostra per i veicoli provenienti da Palermo e sarà necessario percorrere il tratto a doppio senso di circolazione tramite il bypass Baglio.

E’ stato anche affrontato il tema dei roghi che come ogni anno interessano soprattutto la zona collinare. Al riguardo, è stata richiamata l’attenzione di tutte le forze di polizia sulla esigenza di rafforzare i servizi di vigilanza e di controllo del territorio, soprattutto nelle vicinanze dei tratti stradali di accesso alle aree boschive e collinari. Al contempo, la prefettura invita tutta la cittadinanza e, in particolare, i bikers, gli appassionati del trekking e gli avventori dei percorsi montani e dei villaggi, a rendersi parte attiva per segnalare, immediatamente, ai numeri verdi dedicati, presenze sospette o potenziali rischi da cui possano derivare inneschi di eventi incendiari.

Facebook
Twitter
WhatsApp