martedì, Maggio 21, 2024

Sant’Agata Militello, revenge porn e adescamento di minori in rete. Esperti a confronto domani al Castello Gallego

incastrati nella rete locandina

Esperti a confronto sui aspetti giuridici, investigativi e psicologici che riguardano il revenge porn e l’adescamento di minori in rete, nel convegno che si terrà domani sabato 27 maggio al Castello Gallego a Sant’Agata di Militello, a partire dalle 9.

“Incastrati nella rete”, organizzato dall’Associazione Avvocati Matrimonialisti Italiani, in collaborazione con l’Ordine degli Avvocati di Patti, il comune di S. Agata di Militello e la Wolters Kluwer, vuole essere un momento per conoscere e riflettere su un fenomeno delicato e complesso, ma di grande attualità.

Dopo i saluti istituzionali del sindaco di S. Agata Militello, Bruno Mancuso, dell’avvocato Laura Trifilò, presidente Ordine Avvocati di Patti, di Gian Ettore Gassani presidente Nazionale AMI, e dell’avvocato Rosa Nastasi, responsabile area per la Sicilia dell’Osservatorio violenza e suicidio, interverranno: l’avvocato Micaela Bruno, presidente AMI Molise, la dottoressa Federica Urban Sostituto Procuratore della Repubblica al Tribunale di Patti; il dottor Marcello La Bella, primo dirigente della Polizia di Stato del Centro Operativo Sicurezza Cibernetica della Sicilia Orientale; lo psicologo Stefano Callipo presidente nazionale dell’Osservatorio violenza e suicidio e l’avvocato Francesco Pizzuto, componente del Consiglio Nazionale Forense.

Nel corso dell’incontro l’intervista a Teresa Giglio, madre di Tiziana Cantone, la trentatreenne di Casal di Napoli che il 13 settembre 2016 fu trovata morta, dopo una lunga e dolorosa vicenda giudiziaria legata alla diffusione in rete di alcuni suoi video pornografici amatoriali.

 

Facebook
Twitter
WhatsApp