lunedì, Luglio 22, 2024

Giammoro: Progetti ambiziosi per Aicon Yachts

6d5edad7-5ade-42c7-bb41-82f60104e371

Con una conferenza stampa molto passionale e dettagliata da parte di Marc-Udo Broich, Amministratore Unico di Aicon Yachts, ha annunciato che nel biennio 2023/2024, Aicon Yachts vedrà un aumento significativo nel numero di lavoratori impiegati nella produzione delle proprie imbarcazioni custom. A questa crescita hanno contribuito sia la consegna degli yacht della linea Aicon 66 Vivere, sia la produzione del nuovissimo modello Aicon 68 Vivere, giunto già nella fase finale di produzione e che verrà presentato alla fine del 2023. Inoltre, si coglie l’occasione per comunicare in anteprima che nel corso del 2024/2025 verrà varato il primo Aicon 78 Vivere, nuovissimo e innovativo, “upper class custom”.

Altro obbiettivo raggiunto è l’assegnazione dell’area “EX Varo Abacus”, un’aggiunta strategica alle sue operazioni.

Oltre a questo, Aicon Yachts è orgogliosa di annunciare di essere stata giudicata l’azienda più meritevole per l’assegnazione dell’”EX Varo Abacus”, da parte della Commissione nominata in seno all”AdSp dello Stretto di Messina (la procedura verrà conclusa a seguito dell’esito positivo della programmata conferenza di servizi).

Tale acquisizione creerà i presupposti per l’assunzione di 20 nuovi lavoratori, determinando, inoltre, un importante investimento di circa 2 milioni di euro in attrezzature (inclusi un Travel Lift x 150 tonnellate e un Carrello x 150 tonnellate), punti di accoglienza per i clienti, strutture per officine e altro ancora.

Il cantiere ha già avviato, peraltro, due ambiziosi progetti, “AICON CUSTOMER SERVICE” e “AICON NEXT” (è giunto alle fasi finali il primo Aicon 64 NEXT, totalmente refittato secondo i desideri del suo armatore), che, adesso, potranno avvalersi di un importantissimo supporto in più.

Il nascente “Polo Nautico”, Aicon Wharf, intende divenire un supporto per tutti gli imprenditori del settore, coerentemente con la politica aziendale di Aicon Yachts. Il Polo rappresenterà un’area di transito per imbarcazioni grandi e piccole che spesso necessitano di interventi straordinari. L’attenzione sarà rivolta al Customer Service che Aicon offre ai propri armatori e all’intera “yachting community” del Mediterraneo. Gli armatori che decideranno di affidarsi alla competenza della nuova realtà che si sta costruendo. riceveranno un vero e proprio servizio di rimessaggio all’americana, “white gloves treatment”.

Si prevede, dunque, la nascita di un’attrazione commerciale significativa, che diventerà una risorsa preziosa sia per l’azienda che per il territorio.

“Siamo entusiasti di espandere la nostra forza lavoro e le nostre operazioni grazie all’ormai imminente acquisizione dell’area varo”, ha affermato Marc-Udo Broich, Amministratore Unico di Aicon Yachts. “Questo è un momento entusiasmante per la nostra azienda; questi sviluppi sono una testimonianza della qualità dei nostri prodotti e del nostro impegno nel settore, unitamente a quello dei nostri collaboratori, sia interni che esterni. Vorrei evidenziare che questa zona non sarà dedicata solo ad Aicon, ma rappresenterà un punto di riferimento per tutti nella nautica, in primis per gli imprenditori locali che ne potranno usufruire – perché Aicon crede nella collaborazione e nella futura attività nautica del nostro territorio. Auspico, infatti, ad una maggiore e sempre crescente partecipazione e presenza di cantieri nautici nella zona della Valle del Mela. Credo fermamente che la nautica debba tornare ad essere un punto forte e motivo di orgoglio per la Sicilia che, storicamente, vanta tradizioni marinare antichissime e prestigiosissime. Non vediamo l’ora di continuare a crescere e innovare negli anni a venire”.

Facebook
Twitter
WhatsApp