martedì, Luglio 23, 2024

Gioiosa Marea: la pubblica illuminazione a led sarà presto una realtà

327729875_498383879042639_3640824068198161044_n

Potranno iniziare a strettissimo giro i lavori di riqualificazione per l’efficientamento energetico degli impianti di pubblica illuminazione del territorio comunale di Gioiosa Marea.

Oggi è stata firmata la convenzione tra il comune tirrenico e la società “Energia 2000 srl”, per cui anche da domani si potrebbe iniziare l’opera, tra la soddisfazione del sindaco Giusi La Galia e dell’assessore Giosuè Giardina, che, da 5 anni, ha seguito l’iter dell’opera. Il termine ultimo per la realizzazione dell’impianto è il 30 giugno prossimo.

In precedenza il dipartimento regionale dell’energia ha pubblicato la convenzione stipulata con il comune, per aver concesso il finanziamento utile a soluzioni tecnologiche per la riduzione dei consumi energetici delle reti di illuminazione pubblica, tra i più corposi in provincia di Messina.

E’ stato l’ingegnere Francesco Casamento di Gioiosa Marea a redigere i servizi di ingegneria e direzione dei lavori, mentre risale al 2018 la proposta di partenariato pubblico privato nella forma della finanza di progetto, presentata dalla società “Energia 2000 srl”.

Al comune di Gioiosa Marea è stato concesso dalla Regione un contributo di oltre un milione di euro a fronte di un costo complessivo dell’intervento di oltre 2.600.000,00 euro.

Il progetto di fattibilità tecnico-economica è stato redatto dall’ingegnere Giuseppe Panassidi, per conto della società “Energia 2000 srl”; la concessione durerà 20 anni ed è previsto un canone annuo massimo di oltre 176 mila euro.

Grazie a questi fondi saranno sostituiti 2.299 pali di luce tradizionale con altrettanti pali a led, si procederà all’efficientamento di apparecchi a led esistenti con sistema di dimmeraggio, poi all’istallazione di un dispositivo che regola il flusso luminoso del singolo corpo lampada in funzione della viabilità stradale e di sistemi di telegestione, telecontrollo e dimmeraggio delle linee.

(foto da pagina Facebook Città di Gioiosa Marea)

Facebook
Twitter
WhatsApp