Patti: un orto didattico per l’istituto comprensivo “Lombardo-Radice”

1010a5fc-7d51-4600-9029-a5d1957f0a7a

Mattinata speciale per gli alunni della scuola dell’infanzia e della primaria del plesso di piazza XXV Aprile dell’istituto comprensivo “Lombardo Radice” di Patti, grazie ad uno spazio della palestra “Anna Rita Sidoti”, dove è stato inaugurato l’orto didattico

Un intervento inserito nell’ambito della progettualità per la “realizzazione di ambienti e
laboratori per l’educazione e la formazione alla transizione ecologica – Edugreen : laboratori di sostenibilità per il primo ciclo”. Fesr-Pon-SI-2022-230 Azione 13.1.3.

blank

Il progetto è stato redatto dall’architetto Concetta Lenzo e realizzato dalla ditta Ryolo (collaudatore Salvino Bucolo).

“Il lavoro sinergico ha permesso la realizzazione dell’orto, ha ricordato il dirigente scolastico Antonina Milici, che costituisce un altro fiore all’occhiello dell’istituto”.

L‘importanza dell’iniziativa è stata ribadita anche dal sindaco Gianluca Bonsignore, il quale ha fatto risaltare “quanto sia fondamentale il rapporto tra la scuola e la natura”.

blank

Il progetto prevede pure 12 ore di formazione per personale Ata, docenti e alunni. Lo stesso sarà tenuto da Marco Siracusano, che ha esortato i ragazzi “a mangiare cibi genuini, a curare la natura, a sostenere e promuovere i prodotti e le bellezze della nostra terra”.

In una parte dell’orto – dove fanno già bella mostra di sé alcuni alberelli di limoni ed arance – sono stati già piantati ortaggi, more, lamponi, mirtilli, rosmarino, maggiorana, lavanda, timo ed altre erbe officinali da sfruttare anche per la fitoterapia.

Sono stati sistemati anche una casetta per gli attrezzi ed una compostiera. E’ previsto pure l’uso di alcuni prodotti per ricette gastronomiche. Un’altra parte, invece, è già predisposta per essere curata dagli alunni della scuola primaria, con la guida delle insegnanti.

blank

La dirigente Milici ed il sindaco Bonsignore hanno tagliato il nastro augurale, mentre don Pierangelo Scaravilli, arciprete della Basilica Cattedrale “San Bartolomeo” ha
benedetto l’orto, sottolineando come “sia compito di tutti salvaguardare i doni che Dio continuamente ci dà”. Il coro dell’istituto, diretto dal maestro Sergio Camuti, ha proposto il canto “Madre natura”, su testo scritto dalla maestra Rosanna Perroni.

Facebook
Twitter
WhatsApp