martedì, Dicembre 6, 2022

L’ITIS “Evangelista Torricelli” protagonista di uno Speciale di RAI SCUOLA

9a386350-santagata-rai-scuola-768x314

È frutto della quarta collaborazione tra RAI CULTURA e l’Istituto Tecnico Industriale “Evangelista Torricelli” di Sant’Agata di Militello lo Speciale “Lezione di Sicurezza, di lavoro non si deve morire” andato in onda su RAI SCUOLA.

In questa occasione, il canale dedicato alla formazione scolastica e alla didattica ha puntato i riflettori sul progetto “Costituzione e Lavoro, di lavoro si deve vivere e non morire!”, vincitore, per la categoria ricerca e rielaborazione culturale, del Concorso “Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione”, indetto dal Senato, dalla Camera dei Deputati e dal Ministero dell’Istruzione per l’a.s. 2021/2022.

Nato da un’idea di Pietro De Gennaro e realizzato dalla regista RAI Alessandra Peralta, lo Speciale “Lezione di Sicurezza, di lavoro non si deve morire” è stato girato nel mese di aprile presso la sede dell’ITIS di Via Vallone Posta. Le riprese, che si sono susseguite per quattro giorni, hanno avuto come oggetto le attività che, nel corso di un intero anno scolastico, le docenti Mariangela Gallo e Domenica Rando hanno realizzato all’interno del sito che ha partecipato al Concorso nazionale. https://costituzioneelavoro.wordpress.com/

Durante le quattro giornate, l’autore Alessandro Greco ha fatto uso della sua qualificata esperienza per delineare il percorso dei diversi aspetti tematici relativi al lavoro, alla sicurezza nei luoghi di lavoro, alle morti bianche, temi sviluppati dalle docenti Gallo e Rando attraverso mezzi come filmati, focus storici, ebook tematico, fotoromanzo, interviste, visite in aziende del territorio.

Il progetto ha coinvolto circa 150 studenti e il risultato, entusiasmante, ha goduto del plauso di alte cariche istituzionali.

Da oggi lo speciale è visibile su RAI PLAY al seguente URL: https://www.raiplay.it/video/2022/11/Gli-Speciali-di-Rai-Scuola—-Lezioni-di-sicurezza-Di-lavoro-non-si-deve-morire-eb4270f3-3b4c-4e30-9c83-bafdb5a477a2.html

Articolo di Federica Margherita Corpina

Facebook
Twitter
WhatsApp