domenica, Giugno 16, 2024

27° Slalom Torregrotta-Roccavaldina: ha vinto Girolamo Ingardia, Giuseppe Bellini il migliore dei messinesi

ingardia_torregrotta

ll portacolori della Trapani Corse Girolamo Ingardia, vincendo tutte e tre le manche, si è imposto su Ghipard 1150 nella gara valida per il Trofeo Centro Sud Italia e per il  Campionato Siciliano col miglior punteggio registrato nel corso della prima manche di 155,83. Seconda piazza per Luigi Vinaccia al volante della potente Osella Pa 9/90 Alfa Romeo e terza per Totò Arresta su Gloria B5 Evo.

Grande successo organizzativo della Top Competition, che ha gestito con grande professionalità l’evento caratterizzato dalla grande partecipazione di pubblico.

La gara, che ha assegnato punti sia per il Trofeo Centro/Sud Italia sia per il Campionato Regionale, promosso dalla Delegazione Aci Sport Sicilia, ha avuto un ottimo riscontro di pubblico trattenutosi numeroso fino alla premiazione, che ha concluso la manifestazione nella sala consiliare del comune di Torregrotta.

blank

Quarta piazza per Silvio Fiore che chiude il podio di classe 1150 E2SS, una categoria che in virtù dell’agilità delle vetture risulta  essere vincente nelle corse tra i birilli. Quinta posizione per il migliore dei messinesi Giuseppe Bellini, risultato il migliore tra le Radical SR4 con la versione 1400 davanti al padrone di casa Giovanni Greco che pilotava una vettura gemella da 1600 cc, a testimonianza che negli slalom l’equilibrio regna anche fra cilindrate diverse. Al settimo e all’ ottavo posto ancora due apprezzate barchette inglesi la 1400 del locale Santi Leo  e la 1600 del trapanese Nicolò Incammisa. Chiudono la Top ten due Gloria C 08, la 1600  del saccense Antonino Di Matteo, l’altra 1150 di Antonino Mazzeo.

Ottimo risultato per il secondo dei torresi, il già tricolore Domenico Cangemi, che con la sua Fiat 127 1400 si è aggiudicato la classe E1, davanti a Giuseppe Messina e Marco Gammeri entrambi su Renault Clio 2000. Si conferma leader di gruppo S, Alfredo Giamboi che con la sua Fiat X1/9 in versione S6 ha preceduto sua figlia Angelica, anche lei su Fiat X 19 ma di classe S5 e Francesco Pirri con la fiat 127 di classe S3. Bella la sfida fra le estreme vetture del gruppo E2SH che ha visto prevalere Salvatore Giunta su Fiat 126 rispetto a Alessandro Prato su Fiat 500.

blank

Nelle altre categorie spiccano i successi in gruppo RS Plus del saccense pluricampione italiano Ignazio Bonavires  su Peugeot 106 1600, in gruppo di Alessio Truscello anche lui su Peugeot 106 ma da 1400 cc e di Antonio Marino in gruppo N ancora su una vettura del leone da 1600 cc, del tutto identica a quella con cui Mattia Tirintino ha vinto la classifica degli Under 23.  La Trapani Corse è stata prima tra le scuderie.

Facebook
Twitter
WhatsApp