covid ospedale

Covid – La situazione nella zona tirrenica del messinese: 10 su 88 i posti letto ospedalieri occupati

141, su un totale di 724 in Sicilia, i nuovi contagi da Coronavirus nella provincia di Messina registrati nel bollettino di oggi, 30 luglio. Sul fronte dei ricoveri la provincia peloritana registra numeri esigui e percentuali sotto soglia. Su 88 posti letto disponibili nelle aree mediche degli ospedali messinesi al 28 luglio erano 10 quelli occupati (11,4%), mentre nelle terapie intensive, dove sono 43 i posti, risultavano ricoverate solo 2 persone, con una saturazione del 4,7%.

Il timore di un’impennata di ricoveri ospedalieri, resta comunque elevato, stante la rapidità con cui la variante delta della Sars-Cov2 si diffonde. Unico sistema per fronteggiare il rischio resta sempre e comunque la vaccinazione, che non garantisce l’immunità totale dall’infezione, ma da una buona percentuale di copertura sulla possibilità di incorrere in sintomi gravi. Il boom di casi registrati negli scorsi giorni sui Nebrodi ha allarmato le amministrazioni locali e le istituzioni sanitarie, che continuano a spingere sulla campagna di immunizzazione.

La commissione prefettizia di Tortorici ha lanciato un appello alla popolazione a vaccinarsi contro il Covid-19, in vista della prossima riapertura delle scuole. Soltanto 45 ragazzi su 457 residenti a Tortorici hanno infatti ricevuto almeno una dose di vaccino. Numeri troppi bassi. Intanto gli operatori sanitari sono a lavoro per raggiungere quanti più utenti possibile. Oggi a Militello Rosmarino presso i locali della scuola, si è svolta un’altra giornata dedicata alla somministrazione del siero anticovid a km “0”. Oltre 350 le adesioni raccolte, tra prime e seconde dosi. Numeri eccezionali, in percentuale alla popolazione residente, che hanno visti impegnati il responsabile del dipartimento di prevenzione dell’ASP santagatese dott. Giuseppe Iannì, insieme ad altri 6 medici dell’ex USCA e ai medici di base del piccolo comune. A supportare le attività i volontari di protezione civile della locale sezione del NOIS. L’equipe medica guidata dal dottore Iannì, domani si sposterà per una nuova giornata vaccinale a S. Fratello, domenica sarà ad Acquedolci, giorno 1 agosto a Galati Mamertino, il due a Longi e il 6 agosto a Castell’Umerto. L’invito è ad approfittare della possibilità di vaccinarsi senza spostarsi dal proprio comune di resdienza.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp