blank

Giardini Naxos – Identificato il cadavere incastrato tra gli scogli, si tratta di Giovanni Coco

È stato identificato il cadavere ritrovato incastrato negli scogli ieri mattina a Giardini Naxos. Si tratta di Giovanni Coco, 64enne, ex dirigente del comune di Taormina.

Il corpo era incastrato tra alcuni scogli, a poca distanza dal porto della cittadina jonica. Per poterlo recuperare è stato necessario l’intervento dei sommozzatori dei Carabinieri. Sul posto anche gli uomini della Guardia Costiera e dei Vigili del Fuoco.

Dalle prime indiscrezioni sembrerebbe si sia trattato di stato un gesto estremo dell’uomo, che risultava indagato in un’inchiesta per peculato e corruzione, riguardante il comune di Taormina, per aver intascato le somme dovute per la fornitura dell’acqua. Coco, in particolare era accusato di corruzione per aver preso una tangente da 25mila euro, per la quale avrebbe chiesto il patteggiamento nel processo che si aprirà il prossimo 17 settembre. Gli inquirenti non escluono al momento altre piste.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank