Piraino, apre il 9 giugno lo sportello di ascolto per il “sovraindebitamento”

217

E’ stata siglata la convenzione tra il Comune di Piraino e l’Associazione “I Diritti del Debitore” per istituire uno “sportello d’ascolto” a favore di tutti coloro che si trovano in una situazione di disagio finanziario e sono impossibilitati a fare fronte ai debiti, soprattutto in questo periodo di grave recessione economica. A comunicarlo è il primo cittadino pirainese, Maurizio Ruggeri, con una nota.

“La legge 3 del 2012,  – c.d “Legge sul sovraindebitamento”, ancora poco utilizzata – rappresenta una soluzione concreta per chi si trova nell’impossibilità di pagare regolarmente i debiti accumulati e non vuole cadere nelle mani degli usurai.
Si tratta di un percorso giudiziario creato per i piccoli imprenditori, gli artigiani, le imprese agricole e i privati in generale, che consente di abbattere parzialmente i propri debiti e consentire così la continuazione della propria attività in serenità” spiega il sindaco Ruggeri.

Con l’istituzione di questo sportello – conclude il sindaco Ruggeri – affidato ad una associazione accredita al ministero della giustizia che offre quindi garanzia di serietà e di correttezza, auspichiamo che i nostri concittadini trovino risposte concrete per risolvere le criticità economiche”.

I cittadini potranno rivolgersi allo sportello di ascolto ogni martedì dalle ore 17,00 alle ore 18,00 (a partire da martedì 9 giugno), presso la delegazione municipale di Gliaca.