blank

5 maggio, oggi è la Giornata mondiale dell’igiene delle mani – VIDEO

Oggi, 5 maggio, è la Giornata mondiale per il lavaggio delle mani. Quest’anno, in emergenza Coronavirus, la ricorrenza assume un messaggio ancora più importante.
La giornata è stata istituita nel 2005, per ricordare l’importanza di questo gesto semplice, ma essenziale, nella prevenzione delle infezioni trasmissibili, soprattutto negli ambienti ospedalieri e di cura.

Oggi il messaggio dell’OMS è SALVA VITE: Pulisci le tue mani, perché lavarsi le mani correttamente impedisce la trasmissione dei microrganismi responsabili di molte malattie infettive.
In particolare, durante l’emergenza pandemica da Covid-19 tuttora in corso anche in Italia, è di cruciale importanza lavarsi correttamente le mani, a casa e nei luoghi di cura e di lavoro, al fine di evitare il contagio, ridurre la trasmissione del Coronavirus e limitare il rischio di co-infezione con altri microrganismi.

Ma come lavare correttamente le mani?

Per l’igiene delle mani è sufficiente il comune sapone ed in assenza di acqua si può ricorrere ai cosiddetti igienizzanti per le mani a base alcolica.  Se si usa il sapone è importante frizionare le mani per almeno 40-60 secondi, mentre per la soluzione idroalcolica bisogna sfregare, con le mani rigorosamente asciutte, per almeno 20-30 secondi.
Inoltre è importante non abusare di questi prodotti, in quanto il loro uso frequente e prolungato potrebbe favorire nei batteri lo sviluppo di resistenze nei confronti di alcune sostanze contenute nelle soluzioni, oltre a indebolire le difese naturali della cute, aumentando il rischio di contrarre infezioni.
E’ buona abitudine, inoltre, tossire e starnutire nella piega del gomito, per evitare di contaminare le mani con cui successivamente si possono trasmettere i propri microrganismi. Infine, si raccomanda di utilizzare fazzoletti monouso per soffiare il naso e di lavarsi le mani, subito dopo l’uso.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank