venerdì, Marzo 1, 2024

Capo d’Orlando, il sindaco: “Oggi altri tamponi nella struttura di Villa Pacis”

Villa Pacis casa di riposo Capo d'Orlando

“Stiamo seguendo costantemente la situazione – comunica il sindaco di Capo d’Orlando, Franco Ingrillì -, la persona risultata positiva al coronavirus era già da qualche giorno in isolamento insieme alla sua famiglia. Le condizioni di salute generali sono buone e, a nome dell’intera comunità orlandina, gli auguriamo una pronta guarigione.

Non ci sono ragioni di allarmismo in quanto, dai riscontri fatti, non ha avuto contatti al di fuori dell’ambito familiare e lavorativo, cioè nelle residenze sanitarie dove presta servizio. A tal proposito, oggi, a solo scopo precauzionale, così come prevede la procedura, verranno eseguiti tamponi sul personale e sui degenti della struttura di via Torrente Forno di cui ho potuto personalmente apprezzare la professionalità, l’attenzione alla sicurezza e la cura con cui vengono assistiti i pazienti. Ovviamente terremo aggiornata tempestivamente la cittadinanza sull’evolversi della situazione”.

Così, il Sindaco Franco Ingrillì interviene dopo la notizia della positività al coronavirus di un medico di Capo d’Orlando, che presta servizio nel gruppo Villa Pacis, nelle due residenze sanitarie di San Marco d’Alunzio (in cui sono già stati registrati 11 casi di Covid-19), e Capo d’Orlando (dove al momento non si registra nessun caso).

“Ancora di più, in questo momento, è importante attenersi alle regole – prosegue il Sindaco Ingrillì – bisogna muoversi solo per reali motivi di necessità e non uscire da casa se non per fare la spesa o andare in farmacia. Anzi, approfittiamo del servizio di consegna a domicilio che viene svolto da supermercati, farmacie e ristoranti e non dimentichiamo di aiutare le persone bisognose. Dimostriamo di essere comunità unita e solidale: non solo ce la faremo, ma ne usciremo ancora più forti”.

blank
Facebook
Twitter
WhatsApp