sabato, Settembre 19, 2020

Carcere Barcellona, detenuto sfregia agente penitenziario

Ennesimo caso di aggressione contro gli agenti penitenziari. Stavolta è il terzo reparto del carcere di Barcellona Pozzo di Gotto a divenire teatro di violenza. Un detenuto straniero di circa 35 anni del terzo reparto, da circa un mese in isolamento precauzionale, si è scagliato contro un assistente capo coordinatore della polizia penitenziaria, sfregiandolo al volto con un oggetto contundente.

L’uomo ferito è stato accompagnato al pronto soccorso dove gli sono stati applicati dei punti di sutura ed è tutt’ora in osservazione in attesa di altri esami strumentali e la Tac.

Il detenuto ha dei precedenti in merito a questo tipo di aggressione. In un altro istituto, infatti, aveva ferito un sovrintendente procurandogli delle ferite da taglio al ventre. Ma a Barcellona si è reso responsabile anche di sequestro di persona e minaccia nei confronti del personale di polizia penitenziaria in più occasioni. Adesso si chiede l’intervento del prefetto e del Capo del Dipartimento, con l’obiettivo di organizzare dei presidi permanenti dinnanzi la struttura barcellonese.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp