mercoledì, Giugno 19, 2024

Ponte di Calderà, i lavori saranno realizzati dalla ditta Ricciardello

La ditta Ricciardello
La ditta Ricciardello

Il nuovo ponte di Calderà di Barcellona sarà a campata unica e lungo 44 metri, in acciaio e cemento. Saranno realizzate due corsie di 5 metri, separate da uno spartitraffico di un metro e sessanta. Considerato che l’opera da realizzare si trova nell’immediata prossimità della battigia e dunque soggetta ad erosione, l’impresa “Ricciardello Costruzioni srl” di Brolo, per migliorare l’impermeabilità ed assicurando minori costi di manutenzione, ha pensato di utilizzare cemento con specifici additivi. Proprio per garantire una maggiore resistenza verrà effettuato anche un ciclo di verniciatura a tre strati di alta durata; saranno queste garanzia di maggiore impermeabilità all’acqua, maggiore resistenza del cemento alla condensa e alla nebbia salina, assicurando elevata durezza ed elasticità e una straordinaria compattezza per le strutture metalliche. Saranno previsti anche interventi nell’alveo del torrente Longano, con uno scavo di 50 metri.

Qui sarà realizzato un sistema di monitoraggio ad ultrasuoni in corrispondenza della sezione del ponte, una “sentinella” per controllare in tempo reale il livello dell’alveo, un sistema unico in provincia. Riguardo invece alle opere stradali, verrà sistemata la viabilità di ingresso lato Messina, realizzando una rotatoria che servirà a snellire il traffico, particolarmente intenso in questa parte del territorio. L’innalzamento del ponte di 70 centimetri ha comportato la previsione dei raccordi stradali lato Messina e lato Palermo. Sarà ripristinata la segnaletica orizzontale e la costruzione di nuovi marciapiede vicino al parcheggio lato Messina, che lato Palermo. Saranno previsti nuovi tracciati per acquedotto e fognatura. La Città Metropolitana di Messina ha nominato l’ufficio di direzione lavori; è composto dall’ingegnere Anna Chiofalo direttore dei lavori del ponte e delle opere connesse, dal geometra Sebastiano Mufale direttore operativo, dal geometra Domenico Stornanti ispettore di cantiere, dal geometra comunale Giuseppe Gitto direttore dei lavori delle opere

Facebook
Twitter
WhatsApp