Giovane capodoglio spiaggiato a Capo Calavà, terzo caso in pochi giorni

2985

Un giovanissimo esemplare di capodoglio è stato ritrovato nelle prime ore di questo pomeriggio sulla spiaggia di Capo Calavà, a Gioiosa Marea.

È il terzo caso in pochi giorni, dopo i ritrovamenti di Cefalù e Sant’Erasmo, nel palermitano. Una vera e propria strage di capodogli nella costa nord dell’Isola e a confermarlo è Greenpeace, che oggi ha avviato una campagna in soccorso del mar Tirreno.

Nello stomaco dell’esemplare trovato privo di vita venerdì a Cefalù sono stati trovati chili di plastica, tra buste, sacchi e reti. Dall’inizio dell’anno sono sette i capodogli spiaggiati sulle coste italiane e la plastica che inquina litorali e mari è la principale imputata.

A fine marzo, a Porto Cervo, era stata trovata una femmina di capodoglio gravida con ben 22 chili di plastica nello stomaco.