Barcellona, controlli nei luoghi della "movida"

530

I militari della Compagnia Carabinieri di Barcellona hanno svolto servizi straordinari di controllo del territorio finalizzati alla prevenzione e repressione del fenomeno della guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche e psicotrope nei luoghi della movida notturna presenti nel comprensorio barcellonese.

Nel corso dei servizi, che hanno visto impegnate le gazzelle della Sezione Radiomobile e le diverse pattuglie delle stazioni dipendenti, i militari dell’Arma hanno proceduto nei confronti di:

  • un 66 enne che è stato denunciato per detenzione illegale di munizioni, in quanto trovati in possesso di diverse cartucce calibro 12, per carabina, non regolarmente denunciate;

  • un 29 enne è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, in quanto sorpreso con vari involucri di “marijuana” del peso complessivo di 6 grammi;

  • un 25 enne è stato denunciato per porto di armi od oggetti atti ad offendere, poiché trovato in possesso di un coltello a serramanico; una donna è stata deferita per appropriazione indebita di una borsa e altre due persone sono state deferite, rispettivamente, per guida con tasso alcolemico superiore al limite consentito e per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, con contestuale ritiro delle patenti di guida;

  • un 29 enne, invece, è stato denunciato per inosservanza delle prescrizioni inerenti alla sorveglianza speciale;

  • 8 persone sono state segnalate alla locale Prefettura quali assuntrici di sostanze psicotrope, poiché trovate in possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti, detenute per uso personale, con il sequestro di 15 grammi di “marijuana”.

Inoltre, sono stati svolti mirati controlli nei confronti dei soggetti sottoposti a misure limitative della libertà personale e della sorveglianza speciale.

Sono stati controllati, complessivamente, 57 automezzi e 110 persone e sono state contestate infrazioni al Codice della Strada che prevedono sanzioni penali e sanzioni amministrative (tra cui 3 per mancanza di copertura assicurativa e 4 per mancata revisione, con i sequestri amministrativi dei veicoli), e ritirate, in vista della successiva sospensione, ben 2 patenti di guida.