Sette di fila, l'Orlandina batte la Leonis Roma 112-85 e torna in vetta

800

Splendida gara della Benfapp Capo d’Orlando che, in un PalaSikeliArchivi gremito, si impone sulla Leonis Roma per 112-85 e aggancia nuovamente la Virtus Roma in testa alla classifica a quota 34.

Una gara sempre in controllo per gli uomini di coach Sodini, che conquistano la settima vittoria di fila. Ben 10 uomini a segno tra i paladini, di cui 6 in doppia cifra: top scorer Jordan Parks con 25 punti (5/7 da 3 punti), doppie doppie per Brandon Triche, 24 e 11 assist e Capitan Bruttini, con 15 e 12 rimbalzi. 12 i punti di Bellan, Mei ne segna 11 con due triple, 10 per Jacopo Lucarelli.

La gara prende il via a ritmi altissimi e la Leonis va sul 4-0 con Jones e Hollis. I primi punti paladini sono di Triche, ma Roma si porta sul +6 (4-10) grazie alla solidità di Hollis. I paladini non ci stanno e con le triple di Bellan e Triche la gara torna in parità a quota 10. Bruttini porta per la prima volta avanti la Benfapp sul 14-10. Hollis chiude il primo quarto con la tripla del 21 pari.

Il gioco da tre punti di Parks e due punti di Triche portano Capo d’Orlando sul +5 in avvio di secondo quarto (28-23), ma sale in cattedra Bushati, con otto punti in due minuti che rimettono 4 lunghezze di distanza tra gli ospiti e la Benfapp (30-34). Da lì è un assolo paladino, con la tripla di Lucarelli, Parks, il gioco da tre punti di Triche, poi la spettacolare alley-oop sull’asse Triche-Parks, che vola ad inchiodare sulla testa di Fanti e poi dalla lunetta mette il +7 Benfapp. Seguono due punti di Mobio e la tripla Parks, che porta la Benfapp sul  48-34, al termine di uno straordinario parziale di 18-0. La tripla di Loschi interrompe il break paladino e manda le squadre negli spogliatoi sul 48-37.