Barcellona saluta Antonio "Fiorello": "Ci mancherai"

1270

“Antonio vive con noi”. Si è levato alto il coro della tifoseria organizzata dell’Igea Virtus mentre il feretro di Antonio Bucolo, per tutti Fiorello, raggiungeva lo storico settore gradinata dopo avere percorso la pista d’atletica tra un mare di applausi. Persino i fuochi d’artificio in onore di un personaggio che è entrato nel cuore di tutti i barcellonesi con il suo sorriso, la sua semplicità, il suo saper essere affettuoso. Grazie anche al suo amore incondizionato verso i colori giallorossi. “Fiorello, ci senti?”, cantavano a squarciagola gli ultras per far arrivare il loro canto d’affetto sincero fino al cielo, da dove sicuramente Antonio avrà sorriso davanti a quella “Magia”. Profonda commozione anche davanti alla Basilica di San Sebastiano, dove un maxi schermo ha proiettato le foto più belle di Fiorello accanto alla sua Igea Virtus. Mentre i tifosi portavano la sua inseparabile bicicletta. 

Mancherà a tutti, mancherà tanto. Perché era un’anima buona e silenziosa. Ciao Antonio. 

N.B.: Servizio video relativo all’ultima volta di Fiorello al D’Alcontres – Barone in onda nelle edizioni del nostro TG di domani.