Amianto sulla spiaggia a Ponte Naso

804

Continuano le operazioni a tutela del paesaggio e della salvaguardia dell’ambiente marino e costiero svolte dal personale militare della Guardia Costiera – Capitaneria di Porto di Sant’Agata Militello al comando del Tenente di Vascello  Michele Rossano.
La Guardia Costiera santagatese ha proceduto a porre sotto sequestro un’area demaniale marittima, per una superficie complessiva di 80 mq, ricadente in località “Fiumara di Naso” del Comune di Naso, all’interno della quale erano presenti materiali di diverso genere, soprattutto in amianto.
Una informativa è stata inviata alla Procura di Patti mentre, grazie alla fattiva e sinergica collaborazione con la locale Amministrazione comunale, nei prossimi giorni l’area sarà interessata dai lavori di bonifica necessari a restituirla alla pubblica e gratuita fruizione dei cittadini.
Allo stesso modo, ieri mattina, il Comando santagatese, ha coadiuvato l’Amministrazione comunale di Capo d’Orlando, nelle operazioni di bonifica finalizzate alla restituzione alla pubblica fruizione di una vasta area demaniale marittima situata nei pressi della foce del Torrente Zappulla, interessata da simile abbandono di rifiuti di varia natura.
Nel sensibilizzare tutti i cittadini a porre attenzione sul rispetto delle normative poste a tutela del paesaggio e dell’ecosistema marino, il Comando di Sant’Agata Militello assicura che continuerà incessantemente un’attenta attività di controllo di tutto il litorale nebroideo.