S.Agata, rubati 4 fucili e 2 pistole durante la festa di Torrecandele

969

Durante i festeggiamenti per la Nostra Signora di Torrecandele, tradizionalmente organizzati per l’ultima domenica di agosto, sono stati rubati 4 fucili e 2 pistole in un’abitazione della contrada santagatese.

Occasione perfetta, quella nella tarda serata tra domenica e lunedì, per effettuare il furto, dato l’affollamento e la confusione durante lo spettacolo musicale.

Le armi in questione di vario calibro e con relativo munizionamento, erano detenute regolarmente dai familiari di un ex poliziotto e cacciatore, scomparso ormai da diversi anni.  Il blitz è stato effettuato dai Carabinieri della Compagnia di Sant’Agata Militello, al comando del Capitano Fabrizio Macrì, che stanno continuando ad indagare sull’accaduto.

Secondo una possibile ricostruzione i ladri sarebbero giunti a bordo di un furgone, che avrebbero parcheggiato a debita distanza dall’abitazione, esattamente nei pressi del sottopasso ferroviario e sarebbero giunti sino alla casa, tagliando le recinzioni di alcuni terreni agricoli circostanti. Si sono poi introdotti rompendo il vetro di una finestra ed hanno prelevato solo l’armadietto, dove erano custodite le armi, per poi caricarlo sul furgone. Sembrerebbe quindi che l’azione sia stata organizzata “a colpo sicuro”, perché i ladri hanno puntato direttamente all’armadietto piuttosto che all’argenteria e al denaro in contanti, che quindi sono stati risparmiati.