Capo d’Orlando, primo matrimonio tra immigrati dello Sprar

2132

Un giorno di festa per il centro Sprar ed uno di accoglienza e integrazione per la comunità orlandina. E’ quello regalato da Azeez e Grace, coppia giunta dalla Nigeria, ed arrivata a Capo d’Orlando dopo la prima accoglienza ottenuta a Catania.

Allo Sprar di Capo d’Orlando sono arrivati nell’ottobre del 2017 e sin dall’arrivo hanno manifestato l’intenzione di sposarsi in Italia. Lui osserva la religione musulmana mentre lei è cristiana. Sono genitori di Precious, una bambina di due anni, e sono in attesa di un altro figlio.
Stamattina il grande passo con la cerimonia civile celebrata dal Sindaco Franco Ingrillì nella sala consiliare.
Una procedura lunga diversi mesi e passata al vaglio di molte Istituzioni, dalla Prefettura alla Questura, dall’Ambasciata nigeriana a Roma all’ufficio di Stato Civile del Comune di Capo d’Orlando. Ma Azeez e Grace, già sposati secondo il rito della loro terra d’origine non riconosciuto in Europa, hanno voluto fortemente sposarsi a Capo d’Orlando dove Azeez gioca nella squadra di calcio dell’Orlandina.
Testimoni delle nozze sono stati Lucia Bontempo, assistente sociale del Comune di Capo d’Orlando e Antonella Paladina, responsabile del Progetto Spar per conto della Cooperativa Servizi Sociali che gestisce la struttura.