giovedì, Settembre 24, 2020

Assenteismo a Ficarra, fissata l’udienza al Riesame

Il tribunale del riesame di Messina ha fissato le date delle udienze per l’inchiesta della procura della repubblica di Patti e dei carabinieri della compagnia di Patti riguardante i casi di assenteismo al comune di Ficarra.

Saranno il 14 ed il 17 maggio. Per queste date saranno impegnati gli avvocati, Domenico Magistro, Francesco Pizzuto, Sandro Giaimo e Maria Sinagra, che difendono i sedici dipendenti del comune montano su ventitré indagati, colpiti dalla misura cautelare personale interdittiva della sospensione dall’esercizio del pubblico ufficio. Le misure sono state emesse dal gip del tribunale di Patti, Ugo Molina; si contestano truffa aggravata e continuata ai danni del comune e false attestazioni o certificazioni. Nel complesso sono state rilevate circa 650 assenze arbitrarie per un ammontare complessivo di oltre 12.500 minuti.
Tra i 16 destinatari della misura cautelare ci sono anche tre dirigenti, rispettivamente delle area tecnica, amministrativa ed economico-finanziaria, che rispondono in concorso di omissione di controllo. Per fronteggiare la situazione al palazzo comunale, la giunta di Gaetano Artale ha nominato i tre dirigenti comunali che si sono insediati al posto di quelli indagati: Maria Alfonsa Franchina di San Salvatore di Fitalia per l’area finanziaria,  Calogero Emanuele di Galati Mamertino per l’area amministrativa e l’ingegnere Fabio Marino di Torrenova per l’area tecnica. Riguardo alle vicende giudiziarie, si sono già svolti gli interrogatori di garanzia al tribunale di Patti, ma ora il primo vero banco di prova dei capi di imputazione si svolgerà davanti al tribunale del riesame.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp