Torna in libertà Enzo Basso

564

Il tribunale di Messina ha disposto la scarcerazione del giornalista, Enzo Basso, editore del settimanale 109, già da sei mesi agli arresti domiciliari, difeso dall’avvocato, Carmelo Scillia;

a suo carico il prossimo 19 luglio si celebrerà il processo per bancarotta fraudolenta collegato al settimanale 109, insieme a Giuseppe Garufi, Francesco Pinnizzotto, Andrea Ceccio e Graziella Lombardo.