martedì, Luglio 16, 2024

Milazzo: trasporto locale, dall’Ast alla Sais

Milazzo

Da ieri la Sais gestisce fino al 31 dicembre 2025 il servizio di trasporto pubblico cittadino nel territorio di Milazzo; fino ad ora è stato gestito dall’Ast.

La nuova azienda vuole stabilire un rapporto diverso con gli utenti rispetto al passato ed è pronta a promuovere diverse iniziative per convincere i milazzese a muoversi in bus. Non solo tariffe agevolate sui biglietti giornalieri (ovvero non singola corsa) e sugli abbonamenti, ma massimo rispetto degli orari e informazione continua.

 

La prima novità è arrivata ieri giorno di Pasquetta ed in via eccezionale la società palermitana ha messo a disposizione due linee per consentire a cittadini e turisti di utilizzarle “gratuitamente” per raggiungere le zone del Borgo, Capo e Tono. E’ stato anche un modo per provare il servizio.

 

Da oggi invece il servizio di trasporto pubblico avverrà regolarmente con tutti i percorsi previsti e le tariffe. D’intesa con il comune sono stati ottimizzati gli orari delle linee 2/3, 4 , 5 e 6 che svolgeranno servizio nei giorni feriali Sono allo studio gli orari estivi che entreranno in vigore verosimilmente a metà giugno prevedendo maggiori collegamenti stazione/porto e con le riviere di ponente e levante oltre a delle corse nei giorni festivi.

 

I possessori di abbonamenti AST hanno tempo sino al 14 aprile per contattare la Sais Autolinee per il rilascio di un abbonamento valido. Il costo del biglietto sarà di 1,20 euro per la corsa semplice, 3,50 per il ticket giornaliero, 12 euro per l’abbonamento settimanale, 40 euro per quello mensile (35 euro per gli under 20).

 

La Sais punterà inoltre sull’acquisto del biglietto online o tramite app, senza code e in tutta comodità, su pagamenti contactless: si paga a bordo il biglietto con carta o smartphone, in modo facile e sicuro e sulla infomobilità con orari in tempo reale, percorsi ottimizzati e assistenza sempre disponibile. Anche a Barcellona Pozzo di Gotto si è in procinto di cambiare.

 

Come a Milazzo l’azienda che gestisce il trasporto pubblico locale è l’Ast, che gestisce il servizio in proroga fino al nuovo affidamento, visto che è stato pubblicato un avviso esplorativo per l’acquisizione di manifestazioni di interesse.

Facebook
Twitter
WhatsApp