sabato, Aprile 20, 2024

Terme Vigliatore: il Tar stoppa un’ordinanza del comune sulla demolizione di un vivaio

Terme Vigliatore

Accolta la richiesta di sospensiva, di conseguenza è stata stoppata l’efficacia dell’ordinanza di demolizione disposta dal comune di Terme Vigliatore, con la fissazione dell’udienza di merito al 29 maggio prossimo. Così hanno deciso con propria ordinanza i giudici della terza sezione del Tar di Catania, sul ricorso proposto da un vivaista termense, rappresentato dall’avvocato Benedetto Calpona.

Si è opposto al comune di Terme Vigliatore, rappresentato dall’avvocato Salvatore Fiore, chiedendo l’annullamento dell’ordinanza di demolizione e rimessione in pristino del 16 novembre 2023 formalizzata dal responsabile dell’area tecnica del comune di Terme Vigliatore; già in un primo tempo era stata presentata opposizione ai provvedimenti comunali e adesso il comune ha disposto la demolizione dell’impianto vivaistico ed il ripristino dello stato originario dei luoghi, ritenendo che sui terreni in cui è localizzato il vivaio si potessero realizzare solo servizi.

Il vivaista invece ritiene legittima la localizzazione dell’impianto ed il suo ricorso è stato indirizzato anche in riferimento alle norme previste nel prg, qualora si dovessero interpretare nel senso di vietare le attività agricole vivaistiche a campo aperto già preesistenti nelle zone territoriali E.1 e nelle zone territoriali omogenee diverse dalla zona E.

Per il Tar le questioni poste con il ricorso necessitano di un approfondimento e da qui è stata accolta la richiesta di sospensiva, da cui deriva la sospensione dell’efficacia del provvedimento impugnato. L’udienza di merito sarà il prossimo 29 maggio.

Facebook
Twitter
WhatsApp