martedì, Giugno 18, 2024

Messina: violenza su minore, udienza al Tribunale del Riesame

tribunale messina

Il giudice ha sciolto la riserva e ha rigettato le richieste dei difensori. Per cui a questo punto non resta che il ricorso al tribunale del riesame.

E’ questo il nuovo passaggio della vicenda relativa alla presunta violenza sessuale ai danni di una dodicenne per fatti avvenuti nel dicembre dello scorso anno in un centro dell’hinterland barcellonese, per la quale, il 15 febbraio scorso, sono stati arrestati due minorenni, al momento in stato di detenzione in due comunità.

Dall’interrogatorio di garanzia, celebrato davanti al gip del tribunale dei minori di Messina Rosa Calabrò, al Pm Annalisa Arena e ai loro difensori, gli avvocati Diego Lanza ed Enzo La Torre, i due minori hanno raccontato una versione diversa da quella che è stata prospettata dall’accusa e hanno ribadito che non c’è stata alcuna violenza. Alla luce di questi fatti i difensori avevano chiesto al giudice la revoca degli arresti in comunità o in subordine una misura meno afflittiva.

Il giudice si era riservato la decisione, ma ora ha rigettato le richieste dei legali. Per i due minori, pertanto, vige l’ordinanza di custodia cautelare per violenza sessuale aggravata. Già in sede di arresto gli avvocati avevano contestato quanto è stata additato ai due ragazzi preannunciando nuovi scenari, in attesa degli interrogatori di garanzia.

Conclusa questa fase ci si proietta verso il tribunale del riesame. Domani i legali, che preannunciano sviluppi riguardo al capo di imputazione, utili a scagionare i due minori, presenteranno ricorso ed entro 10 giorni i giudici fisseranno la data dell’udienza.

Facebook
Twitter
WhatsApp