martedì, Giugno 18, 2024

Domani si festeggia San Valentino, ma occhio alle truffe. I consigli dell’Associazione Codici

san valentino

Come tutte le ricorrenze, anche il 14 febbraio si porta dietro insidie e fregature tra acquisti, prenotazioni e truffe. Dall’associazione Codici alcuni consigli per non cadere in trappola.

Partiamo dai regali. Qualunque esso sia, l’importante è scegliere con attenzione dove acquistarlo. Un’indicazione, questa, che vale soprattutto per l’e-commerce. Feste come quella di San Valentino, infatti, sono un’occasione ghiotta per tendere trappole ai consumatori. È bene, quindi, sincerarsi dell’affidabilità del venditore, sia che si tratti di un sito che di un profilo social, prima di procedere all’acquisto, controllando recensioni e condizioni. Attenzione, poi, alle offerte: promozioni a tempo o prezzi bassissimi possono nascondere delle fregature.

Ma San Valentino non è solo regali, e, tra le possibili truffe, è bene considerare anche quella che negli ultimi tempi ha registrato un incremento importante: la romance scam. Siti e app di incontri sono sempre più diffusi, ma si possono verificare problemi con l’accesso al servizio, per cui è possibile richiedere un rimborso o la cancellazione dell’abbonamento, o peggio si può essere vittime di un raggiro. Spesso, infatti, i truffatori puntano sul legame sentimentale che si crea per chiedere soldi alla vittima.

Come suggerito dalla Polizia Postale, è utile, in questi casi, cercare su un comune motore di ricerca il nome e le immagini del profilo delle persone che si incontrano su siti e app di incontri, diffidare da chi scrive messaggi sgrammaticati e confidarsi con amici e parenti quando non si conosce fisicamente la persona con cui si interagisce. Ma ancora più importante è denunciare: sono situazioni che possono capitare, e non c’è motivo di vergognarsi.

Federica Margherita Corpina

Facebook
Twitter
WhatsApp