giovedì, Febbraio 29, 2024

Galati Mamertino, il sindaco Amadore azzera le deleghe “Non è una bocciatura, ma un rilancio dell’azione politico amministrativa”

Vincenzo Amadore vicesindaco Galati

Con determina sindacale n. 11 del 7 ottobre, il sindaco di Galati Mamertino, Vincenzo Amadore, ha revocato tutte le deleghe assessoriali attribuite lo scorso 21/10/2021 ad Antonino Sebastiano Virgilio, Nino Baglio, Rosalia Vicario ed Andrea Carcione.

Un azzeramento di giunta che, secondo quanto dichiarato dallo stesso primo cittadino galatese “è stata una scelta concordata con tutta la maggioranza che si pone il fine del rilancio dell’azione politico amministrativa.”

“Non è una bocciatura o altro” sottolinea Amadore “il mio Comune in questi mesi è stato beneficiario di diversi finanziamenti, ma semplicemente ho ritenuto, ad un anno dall’inizio del mandato, di voler azzerare tutto per poter procedere ad una redistribuzione delle deleghe, che si baserà sulla propensione di ogni componente dell’esecutivo, che ci tengo a precisare resterà il medesimo, e sull’impegno che ognuno è disposto a mettere in campo per lo sviluppo e la crescita della nostra cittadina.”

“In questi giorni, avrò degli incontri con i consiglieri comunali e con gli stessi assessori che mi porteranno, a stretto giro, ad una decisione sul nuovo assetto da dare alla giunta, che sarà comunicato tempestivamente. Sono solito – soprattutto in politica – pormi obbiettivi sempre più ambiziosi e tendere ad alzare l’ asticella. Pretendo sempre il massimo – in primis da me stesso – e sono convinto che la strada tracciata è quella giusta. Tra progetti, finanziamenti e idee innovative ci prefiggiamo di migliorare ancora ulteriormente il nostro comune in modo tale da renderlo sempre più punto di riferimento del nostro comprensorio.

 

blank
Facebook
Twitter
WhatsApp