venerdì, Aprile 19, 2024

Acquedolci piange la prematura scomparsa di Federico Latteri. Fatale lo scontro in bici con un’auto

201074661_10221254362732860_5000748565822272569_n

“Oggi rimaniamo attoniti di fronte a questa tragedia immane, la perdita del nostro atleta e amico Federico Latteri, con noi ha condiviso il piacere di tanti km in sella alla sua bicicletta.” Così sulla sua pagina Facebook l’A.S.D. Extreme Naso ricordando Federico Latteri il 52enne di Acquedolci che nella tarda mattinata di domenica 24 luglio ha perso la vita per le ferite riportate in un grave incidente stradale, avvenuto sulla SP162 bis, proprio mentre era in sella alla sua bici. “Mai avremmo voluto scrivere questo post di vicinanza alla sua famiglia, moglie, figli, nipote, parenti tutti, non ci sono lacrime parole che possano placare il dolore di quanti hanno avuto la fortuna di conoscerti, Federico ti porteremo sempre nel cuore.”

blank

Una domenica terribile per la comunità di Acquedolci e per tutto il comprensorio che piange la prematura scomparsa del 52enne impiegato comunale. Fatale per lui l’impatto con un’auto, condotta da una donna. L’uomo è stato subito soccorso da alcuni presenti, tra cui dei medici, che hanno prestato immediatamente le prime cure, mentre – secondo alcuni testimoni – si è dovuto attendere molto fino all’arrivo dell’ambulanza del 118 che sembra sia giunta da Longi. E non è mancata anche qualche polemica.

Il 52enne è stato trasportato poi all’ospedale di Sant’Agata di Militello, dove è morto poco dopo, a causa dei gravi traumi riportati. Non si conosce la dinamica dell’incidente, che è al vaglio dei Carabinieri della compagnia di Sant’Agata Militello, che hanno effettuato i rilievi. Sul sinistro sono in corso indagini di concerto con l’A.G. di Patti.

blank

Grande il cordoglio espresso via social e in particolare dagli amici di Latteri che con il 52enne hanno condiviso la passione per la bici.

Federico Latteri, profondo credente, da poco era rientrato da un viaggio a Medjugorje. La Confraternita San Benedetto il Moro di Acquedolci si è unita alla preghiera della famiglia per la sua tragica scomparsa. “Uomo di chiesa e amico di tutti nella nostra comunità religiosa sempre pronto a dispensare il suo affetto.” scrive la confraternita via social. “Appena tornato dal suo “ultimo” Pellegrinaggio a Medjugorje dove era solito portare tutti coloro che lo volevano. Certi di saperti già sei sotto il manto protettivo della Madonna, ci rivolgiamo a te per una Santa Benedizione. R I P Federico, a te l’Eterno Riposo”.

Federico Latteri lascia la moglie e tre figli.

Facebook
Twitter
WhatsApp