mercoledì, Febbraio 28, 2024

Tusa celebra la VII giornata mondiale sui disturbi alimentari. Il sindaco Miceli: “Tematica attuale e delicata”

tusa

L’ANCI Sicilia, in collaborazione con Donna Donna Onlus, in occasione della Giornata Mondiale sui Disturbi Alimentari, che ricorre il 2 giugno, avvia una campagna formativa e informativa che coinvolge comuni, città metropolitane e liberi consorzi, finalizzata ad intercettare e prevenire i disturbi legati all’alimentazione e destinata alle comunità locali e alla popolazione scolastica. Obiettivo dell’iniziativa è promuovere la consapevolezza globale dei disturbi del comportamento alimentare come malattie gravi e curabili che possono colpire chiunque indipendentemente da età, peso, etnia, nazionalità, orientamento sessuale, genere, cultura e stato socio-economico.

Il comune di Tusa aderisce all’iniziativa illuminando la sede del Municipio di Piazza Mazzini di lilla. Il simbolo del fiocchetto lilla ha origine in America e rappresenta, da oltre 30 anni, l’impegno e la consapevolezza nei confronti delle problematiche legate ai disturbi alimentari.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità i cosiddetti Disturbi Alimentari sono, infatti, la seconda causa di morte (dopo gli incidenti stradali) per i giovani tra i 12 e i 25 anni. Solo in Italia ne soffrono oltre 3 milioni di persone (su un totale di 70 milioni nel mondo). Ben il 70% sono adolescenti (95,9% donne 4,1% uomini).

ANCI Sicilia e Donna Donna Onlus operano da anni, con il patrocinio del Ministero della Salute e di altre istituzioni nazionali e locali, portando avanti una efficace campagna di comunicazione con il fine di sviluppare una sana relazione tra cibo, corpo ed emozioni utilizzando un linguaggio semplice e immediato.

L’iniziativa vuole essere un’ulteriore sollecitazione affinché gli Enti locali dell’Isola possano esercitare, anche su questi temi – hanno dichiarato Leoluca Orlando e Mario Emanuele Alvano, Presidente e Segretario generale dell’ANCI Sicilia – un ruolo attivo divenendo così vere e proprie ‘agenzie’ di promozione della salute, anche attraverso la diffusione di prassi e comportamenti che favoriscano la prevenzione e uno stile di vita salutare”.

Come amministrazione abbiamo scelto di aderire alla campagna informativa per la VII Giornata sui Disturbi Alimentari illuminando simbolicamente la sede del municipio di lilla – ha detto il sindaco Luigi Miceli -. È una tematica delicata e attuale, alla quale dobbiamo prestare attenzione per aiutare a creare la consapevolezza del problema. Diffondere informazioni è il primo passo per aiutare a riconoscere i segnali di un disturbo alimentare, soprattutto tra i giovani. Ascoltare, educare e prevenire sono azioni da perseguire in ogni ambito sociale e ogni ente pubblico ha il dovere di fare la propria parte.”

Il comune di Tusa aderisce alla Giornata Mondiale sui Disturbi Alimentari con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini – ha detto il vicesindaco Angelo Tudisca -. I disturbi del comportamento alimentare nascono da uno stato di malessere psicofisico e colpiscono soprattutto i giovani. Da sempre lavoriamo per far sì che chi soffre di queste patologie possa non trovarsi all’interno della nostra comunità. In passato abbiamo organizzato convegni e mostre in collaborazione con l’associazione Donna Donna onlus, fondata dalla nostra amica e cittadina tusana Nadia Accetti, un’associazione che ogni giorno fa un grande lavoro di aiuto e sostegno per genitori e familiari di persone affette da questi disturbi. L’augurio è di continuare a far crescere il seme della consapevolezza attraverso l’adesione a queste iniziative così importanti nella sfera sociale.

blank
Facebook
Twitter
WhatsApp