giovedì, Maggio 26, 2022

Decennale della scomparsa di Vincenzo Consolo, iniziative anche a Capo d’Orlando

Consolo

Sono trascorsi dieci anni dal 21 gennaio del 2012, il giorno in cui, dopo una lunga malattia, moriva Vincenzo Consolo, l’ultimo della triade di scrittori, con Gesualdo Bufalino e Leonardo Sciascia, entrati a far parte della letteratura europea del Novecento.

Epistolari, manoscritti, articoli per riviste e quotidiani, reportage, ricerche, appunti di lavoro e documenti legati all’attività di lettore di professione: questo, in estrema sintesi, l’archivio del romanziere e giornalista di Sant’Agata Militello Vincenzo Consolo, sul quale si sono accesi i riflettori in occasione del decennale della morte.

Così sono state e saranno diverse le iniziative in tutta Italia. Da lunedì 24 a mercoledì 26 gennaio l’Università di Catania dedicherà a Consolo tre giornate, in cui sarà fitto il programma di eventi tra incontri, proiezioni e performance, mentre la società di produzione Arapàn, l’associazione “Amici di Vincenzo Consolo” e la Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori dedicheranno all’autore di “Lunaria” un intero mese, con dieci appuntamenti spalmati tra il 21 gennaio e il 18 febbraio da Nord a Sud.

Ieri il ricordo a Capo d’Orlando, allo spazio “Loc”, con la presentazione di un saggio scritto a più mani.

Facebook
Twitter
WhatsApp