giovedì, Gennaio 27, 2022

Covid – A Torrenova lunedì la scuola non riapre. Il sindaco “Non ci sono le condizioni. Pronto a prendermi ogni responsabilità”

Castrovinci
Le scuole di Torrenova non riapriranno lunedì. Perentorio il primo cittadino, Salvatore Castrovinci, che ritiene che in questo momento non ci siano le condizioni di sicurezza per riprendere le lezioni in presenza e non intende fare dietrofront rispetto alla linea sinora adottata. Il rischio di contagio sarebbe ancora alto e la scuola, dunque, non riprenderà, almeno fino a quando non verrà fatto uno screening sulla popolazione scolastica.
“Da stamattina insieme all’assessore Sgró stiamo lavorando sulle soluzioni in merito all’apertura scuole. Tutti conoscete il mio pensiero sull’apertura delle scuole e ritengo che in questa situazione non si possa aprire.” scrive il primo cittadino.
“Chi ci governa a livello nazionale e regionale non vive le realtà locali e le difficoltà che ancora ad oggi ci sono sugli isolamenti dei positivi e sugli esiti dei tamponi. Quindi sono pronto a prendermi, come sempre, ogni tipo di responsabilità per la tutela dei nostri figli, delle insegnanti e dei collaboratori scolastici.” continua Castrovinci “Ad oggi ho tre certezze” aggiunge:”1) che bisogna tutelare la didattica in presenza quando si ha la certezza di un rientro in sicurezza; 2)Che prima del rientro a scuola organizzerò uno screening per tutta la popolazione scolastica naturalmente non obbligatorio; 3)Che lunedì non ci sono le condizioni di aprire in sicurezza e non riaprirò le scuole.”
“Se poi ci sarà qualcuno che impugnerà la mia ordinanza sicuramente avrò la certezza di aver agito sempre nel bene della comunità che mi onoro di rappresentare.”
Al momento a Torrenova vige l’ordinanza sindacale che aveva sospeso le lezioni in presenza fino al 16 gennaio. Si resta, dunque, in attesa di ulteriori provvedimenti da parte del sindaco che ancora non sono stati ufficializzati.
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp