Furnari: opposizione all’attacco contro l’amministrazione di Maurizio Crimi

Comune-Furnari

Sono inconsistenti le argomentazioni del sindaco di Furnari Maurizio Crimi, poco disponibile ad accettare critiche politiche. Questa la posizione dei consiglieri del gruppo “Per Furnari”, che hanno fatto il punto su quanto accaduto nell’ultima seduta del consiglio comunale.

“La mancanza del sindaco e dei consiglieri comunali della ex maggioranza al confronto pubblico in seduta aperta il giorno successivo determinerà questo gruppo consiliare a convocare una nuova seduta per la prosecuzione dei punti e per la valutazione di una mozione nei confronti dell’operato del sindaco sulle sue reiterati omissioni agli obblighi di legge.”

I consiglieri di opposizione avevano chiesto la convocazione dell’assemblea cittadina sul ruolo e la funzione del civico consesso e dei consiglieri ed in particolare sulla mancata relazione annuale del sindaco sull’attuazione del programma – mai svolta in quasi un quinquennio e sul mancato riscontro di atti ispettivi ed interrogazioni su gare d’appalto e gestione rifiuti.

In avanti sul diritto alla salute dei cittadini, con particolare riferimento alle iniziative assunte contro il polo impiantistico nella discarica di Mazzarrà e infine su alcuni disservizi comunali come il cimitero, l’asilo nido, il trasporto alunni e la mensa scolastica. “Mentre sulla discarica abbiamo garantito sostegno, solidarietà e collaborazione nell’interesse del diritto alla salute della comunità, per quanto attiene gli altri punti abbiamo potuto prendere atto della assoluta inconsistenza delle argomentazioni del sindaco.”

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp