blank

Mazzarrà Sant’Andrea: si dovrà redigere una nuova graduatoria per assegnare le case popolari

Si dovrà redigere una nuova graduatoria per assegnare gli alloggi popolari localizzati nel territorio di Mazzarrà Sant’Andrea. Così hanno deciso i giudici della terza sezione del Tar di Catania, che hanno annullato il verbale del 27 febbraio 2017 redatto dalla commissione alloggi edilizia residenziale popolare per il comune dei vivai.

Al Tar si è rivolto un privato cittadino rappresentato dall’avvocato Massimo Lo Giudice, presentando ricorso contro il comune di Mazzarrà Sant’Andrea, la commissione alloggi edilizia residenziale popolare e l’istituto autonomo case popolari di Messina. Il ricorrente aveva ritenuto che la commissione avesse sbagliato nel non riconoscergli due punti per lo stato di emergenza abitativa, in quanto era stato costretto ad abbandonare l’alloggio a seguito di una nota dell’Asp di Messina e di un’ordinanza sindacale e anche che la commissione non gli avrebbe attribuito un altro punto.

Per i giudici il ricorso è fondato, ritenendo sussistenti le ragioni del ricorrente, sia riguardo al mancato riconoscimento dei due punti che sulla sottrazione di un punto. Il ricorso è stato accolto, con conseguente annullamento degli atti impugnati: il verbale della Commissione del 27 febbraio 2017 e la relativa graduatoria definitiva e la determina del responsabile dell’area amministrativa del comune di Mazzarrà Sant’Andrea, con cui si approvò la graduatoria definitiva e il verbale e infine la nota del 27 marzo 2017 della commissione in riscontro alla istanza del ricorrente.

(sc_adv_out = window.sc_adv_out || []).push({ id: 486803, domain: "n.ads5-adnow.com", });
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank
blank